ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Groenlandia al voto sull'autonomia

Lettura in corso:

Groenlandia al voto sull'autonomia

Dimensioni di testo Aa Aa

Un passo deciso verso l’indipendenza. La Groenlandia da 300 anni sotto dominio danese, vota oggi il referendum per estendere l’autonomia.
 
Per la prima vota si riconoscerà l’esistenza di un popolo groenlandese con propria lingua e cultura anche di fronte al diritto internazionale. L’esito della consultazione sembra scontato: si dicono favorevoli il 75% degli abitanti, in tutto circa 57 mila.
 
Il regime di autogoverno concesso dalla Danimarca nel 1979, verrà sensibilmente allargato. La piu’ grande isola dell’Artico sarà autonoma nel disporre di petrolio e gas, di cui è ricca, e amministrerà giustizia, polizia e sistema penitenziario. Più delicata la questione economica. Il 30% del suo prodotto interno lordo dipende da Copenhagen e secondo alcuni sarà difficile camminare da soli.  
 
“Non penso che siamo ancora pronti per questo- dice un’abitante- la situazione economica dovrebbe essere migliore per prendere una decisione del genere”
 
Ma l’indipendenza è anche un’opportunità per la popolazione, afflitta da problemi sociali, in cui il tasso di suicidi è sette volte piu’ alto che in Danimarca. Un portato del colonialismo secondo gli autoctoni.