ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Carte d'identità per gli extraeuropei

Lettura in corso:

Carte d'identità per gli extraeuropei

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro dell’interno britannico Jacqui Smith mostra la carta d’indentità che comincia ad essere rilasciata ai residenti di origine straniera. La distribuzione dovrebbe essere completata entro il 2015. La carta comporta la registrazione elettronica dei dati biometrici e sarà obbligatoria, in un primo tempo, per gli studenti e le persone di origine extraeuropea che chiedono un prolungamento del permesso di soggiorno o un visto per sposare un cittadino britannico. Anche il personale degli aeroporti dovrà richiederla.

L’obbligatorietà del documento di riconoscimento è una novità per il Regno Unito ed ha suscitato grandi polemiche, attacchi dall’opposizione, ma anche dai banchi della maggioranza laburista. La principale obiezione è che il provvedimento costa troppo ed è ritenuto inefficace nella lotta contro l’immigrazione illegale e il terrorismo. Non a caso il dibattito sull’opportunità di introdurre le carte d’identità si è intensificato dopo gli attentati di Londra. Ma c‘è anche chi parla di attacco alle libertà civili e di misura discriminatoria che stigmatizza una parte della popolazione, già penalizzata da clichés negativi.