ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vittoria sul filo di rasoio per Aubry

Lettura in corso:

Vittoria sul filo di rasoio per Aubry

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha vinto poco prima dell’alba, e sul filo del rasoio: Martin Aubry è stata eletta nuovo segretario del Partito Socialista francese.

Ma i soli 42 voti che separano la “madrina” delle 35 ore dalla sua rivale Segolene Royal rendono incerta la legittimità della leadership.

Da parte sua, la grande sconfitta alle ultime presidenziali non ha alcuna intenzione di accettare la nuova batosta e contesta il risultato. I suoi sostenitori più fedeli come Manuel Valls denunciano brogli:

“Non ci lasceremo rubare questa vittoria”

La notte elettorale è stata densa di tensioni e colpi di scena. Dapprima la vittoria sembrava di Segolene Royal, poi il risultato si è capovolto.

“Sembra ormai certo – ha annunciato Razzye Hammadi – che Martine Aubry sarà il prossimo segretario nazionale del partito socialista”.

I sostenitori di Royal tengono nella notte una riunione di crisi, avanzando richeiste già scartate da Aubry.

“E’ impossibile – ha dichiarato l’avvocato della Royal -accontentarsi di questi risultati contestati e contestabili. Per questo Segolene Royal chiede di tornare a votare”.

A metà settimana si pronuncia il Consiglio nazionale socialista. In strada, questa notte i militanti chiedevano unità, temono una vera scissione del partito.