ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, la Duma approva l'estensione del mandato presidenziale

Lettura in corso:

Russia, la Duma approva l'estensione del mandato presidenziale

Dimensioni di testo Aa Aa

La Duma, la camera bassa del parlamento russo ha approvato, col terzo e ultimo voto, la riforma istituzionale che estende a sei anni il mandato presidenziale e porta da quattro a cinque anni la durata della legislatura.

La nuova legge dovrà ora essere approvata dalla Camera alta. Se ciò avverrà senza apportare modifiche al testo, la nuova normativa sarà adottata già a partire dalle prossime elezioni.

L’approvazione della riforma arriva all’indomani dell’avvio dello spettacolare congresso di Russia Unita, il partito filogovernativo che dispone nel parlamento di oltre il 70 per cento dei seggi. Le assise, aperte dal presidente Medvedev e dal premier Putin, tuttavia, ieri si sono concentrate sui temi economici.

Non mancano le critiche alla riforma, che in parlamento ha ricevuto il voto contrario solo dei comunisti di Ziuganov e degli ultranazionalisti di Zirinovski. L’opposizione politica – venerdi scorso scesa in piazza – teme che le nuove regole siano un tassello di un più vasto piano che dovrebbe aprire la strada a un ritorno al Cremlino di Vladimr Putin, che così potrebbe restare altri 12 anni al potere.