ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi bancaria: l'incubo dei risparmiatori belgi

Lettura in corso:

Crisi bancaria: l'incubo dei risparmiatori belgi

Dimensioni di testo Aa Aa

Non hanno piú accesso ai propri conti bancari ma almeno sono riusciti a farsi ricevere dal primo ministro belga Yves Leterme. Sono i rappresentanti dei 20 mila correntisti della filiale belga della banca islandese Kaupthing. Da ottobre i loro risparmi sono bloccati.

“In un conto avevo messo i soldi che volevo investire in un progetto immobiliare, dall’oggi al domani mi sono trovato con tutto il denaro bloccato. Nessun accesso, nessuna informazione”.

L’istituto islandese, alle soglie del fallimento, è stato nazionalizzato. Da ottobre i correntisti belgi della banca non sono piú riusciti a svolgere alcuna operazione. Sabato scorso migliaia di risparmiatori sono scesi in piazza, a Bruxelles, per sensibilizzare le autorità al problema.

In attesa di poterlo risolvere, Leterme ha spalancato loro le porte del suo ufficio.

Le autorità lussemburghesi, dove Kaupthing ha una succursale, hanno messo a disposizione un fondo. Ogni correntista puó prelevare fino a 20 mila euro.