ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maxipetroliera saudita nelle mani dei pirati somali.

Lettura in corso:

Maxipetroliera saudita nelle mani dei pirati somali.

Dimensioni di testo Aa Aa

Pirati ancora in azione nell’Oceano Indiano. Nel mirino, stavolta, una superpetroliera saudita sequestrata a 800 km da Mombasa. A bordo 25 uomini dell’equipaggio e due milioni di barili di petrolio del valore di oltre 100 milioni di dollari.

Un assalto ben studiato come spiega l’ammiraglio Mullen capo di stato maggiore della marina militare americana: “ Sanno molto bene quello che vogliono. Non sono degli sprovveduti, sono molto esperti e ben armati. Ora che sono riusciuti a salire a bordo è difficile agire, perchè hanno nelle loro mani degli ostaggi”.

Il supertanker “Sirius Star”,di proprietà del colosso petrolifero saudita Aramco, si starebbe ora avvicinando al porto di Eyl, in Somalia, rifugio storico della pirateria somala.

L’assalto di ieri arriva a una settimana dal via libera della missione europea anti-pirati che diventerà operativa dal prossimo dicembre al largo del Corno d’Africa, una delle zone piu’ infestate. Ultimamente la pirateria è diventata un business redditizio che fa intascare ai malviventi, oltre alla merce delle navi, ingenti riscatti per liberare imbarcazioni ed equipaggi.