ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'UE in aiuto della Repubblica Democratica del Congo

Lettura in corso:

L'UE in aiuto della Repubblica Democratica del Congo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa tra i rifugiati della Repubblica Democratica del Congo. La Commissione di Bruxelles è il primo organismo di assistenza del paese come consistenza degli aiuti e come presenza di volontari sul posto. L’esecutivo ha previsto un progetto specifico di sostegno alla popolazione civile, stretta nella guerra civile tra i ribelli tutsi congolesi guidati da Laurent Nkunda e le truppe governative fedeli al presidente Joseph Kabila junior.

L’inviato del dipartimento aiuti umanitari nella regione è Daniel Dickenson. “Il centro Kindia a Bunia ha iniziato a ricevere i contributi del dipartimento europeo solo il mese scorso, dopo la ripresa degli scontri. Credo sia un buon esempio di quello che è possibile fare velocemente insieme ai nostri collaboratori per rispondere a reali bisogni umanitari”. Nel frattempo i ribelli proseguono la loro avanzata nonostante il cessate il fuoco formalmente accettato ieri. Le truppe governative hanno abbandonato Rwindi, 130 chilometri da Goma, capoluogo del Nord Kivu.