ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Senatori democratici propongono fondi per settore auto

Lettura in corso:

Senatori democratici propongono fondi per settore auto

Dimensioni di testo Aa Aa

Con il fiato sospeso, il settore automobilistico statunitense, in piena crisi, attende una decisione su possibili aiuti di Stato. I senatori democratici hanno presentato un pacchetto di sostegno per il settore, ma Casa Bianca e senatori repubblicani sono contrari e l’approvazione entro fine anno è tutt’altro che certa. Il provvedimento ritaglierebbe 25 miliardi di dollari in prestiti a basso costo ai giganti dell’auto: General Motors, Ford e Chrysler dal fondo di 700 miliardi di dollari del piano salva-banche varato a ottobre.

Secondo Dana Perino, portavoce della Casa Bianca, il Presidente Bush vuole sì aiutare queste aziende. Ma i fondi del piano salvabanche non si toccano. I voti al Senato per permetterlo non ci sono – ha aggiunto. Il provvedimento inciampa poi sulla transizione alla Casa Bianca. Il presidente eletto Barack Obama ha auspicato l’approvazione del pacchetto, anche se con condizioni ben precise per i beneficiari. La mancata approvazione, dice, sarebbe disastrosa. Il Presidente uscente, George W. Bush, non è affatto d’accordo.

General Motors, Ford e Chrysler danno impiego a circa 250.000 persone negli Stati Uniti. Secondo alcune stime, i posti a rischio, indotto incluso, potrebbero essere due milioni e mezzo. Il dibattito in Senato inizia oggi.