ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Urne aperte in Kashmir, massime misure di sicurezza

Lettura in corso:

Urne aperte in Kashmir, massime misure di sicurezza

Dimensioni di testo Aa Aa

Urne aperte oggi nello stato indiano del Jammu e Kashmir. Si tratta del primo dei sette giorni di elezione che si concluederanno il 24 dicembre e condurranno all’elezione del nuovo governo.

L’allerta delle forze di sicurezza indiane è massima,
oltre 500 mila agenti sorvegliano i seggi per fronteggiare eventuali attacchi dei separatisti islamici.

Sono questi ultimi ad avere lanciato l’appello al boicottaggio delle urne, ma è forte anche tra i musulmani la volontà che le cose migliorino:

“Molte persone verranno votare, e noi siamo qui per farlo”- dice un uomo. “Spero che il mio voto possa contribuire a migliorare le nostre condizioni di vita”- aggiunge una donna.

Jammu e Kashmir è il piu’ settentrionale degli stati dell’India diviso in tre regioni: Jammu a maggioranza hindu, Ladak a maggioranza buddista e valle del Kashmir a maggioranza musulmana.

Proprio la valle del Kashmir resta la zona piu’ calda dopo che quest’anno la polizia ha ucciso 42 persone durante una delle piu’ grandi manifestazioni avvenute dal 1989 contro il governo di Nuova Dehli.