ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medvedev abbassa i toni con gli Usa e spera in Obama

Lettura in corso:

Medvedev abbassa i toni con gli Usa e spera in Obama

Dimensioni di testo Aa Aa

Intervento conciliatorio di Dimitri Medvedev nei confronti degli Stati Uniti. Il capo del Cremlino ha tenuto un discorso al Council on foreign relations, a Washington dove si trovava per il G20.

Medvedev ha detto di riporre speranze in Barack Obama per ripristinare la fiducia e migliorare le relazioni tra Mosca e Washington, inaspritesi a causa della contrapposizione sullo scudo missilistico e la guerra in Georgia. “Credo che possiamo creare una nuova struttura che renda possibile una nuova e vera partnership tra Stati Uniti e Russia”, ha sostenuto Medvedev. “Abbiamo molte aree comuni su cui lavorare: stabilizzazione dell’economia globale, proliferazione nucleare, controllo delle armi”.

Medvedev ha cambiato tono anche sul progetto di scudo antimissilistico che l’amministrazione Bush intende collocare in Repubblica Ceca e Polonia, che in estate hanno firmato accordi per l’istallazione -rispettivamente – di un radar e di dieci intercettori.

Il presidente russo che alcuni giorni fa aveva minacciato di rispondere dispiegando missili a Kaliningrad, si è detto sicuro della possibilità di risolvere il problema accordandosi anche su un sistema antimissilistico mondiale.