ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

RD Congo, l'inviato Onu incontra il ribelle Nkunda

Lettura in corso:

RD Congo, l'inviato Onu incontra il ribelle Nkunda

 RD Congo, l'inviato Onu incontra il ribelle Nkunda
Dimensioni di testo Aa Aa

E’ cominciata la mediazione dell’Onu nella Repubblica Democratica del Congo per trovare una via d’uscita alla crisi politica, militare e umanitaria che ha colpito il paese africano. Oggi, l’inviato speciale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, Olusegun Obasanjo, ha prima incontrato il presidente Joseph Kabila, e poi il generale ribelle Laurent Nkunda.

Forte la condanna del commissario europeo per lo sviluppo e gli aiuti umanitari, Luis Michel: “In un paese democratico, non c‘è posto per i gruppi ribelli armati”. Alla fine di agosto i combattimenti tra l’esercito congolese e i ribelli hanno infatti ripreso vigore soprattutto nella zona est della repubblica democratica.

“La cosa peggiore, è far credere all’opinione pubblica e ai congolesi che la Missione Onu nel Paese dovrebbe essere colpevole per la sua passività – ha aggiunge Luis Michel – Non è passiva, ma il suo mandato è limitato cosi’ come lo sono le sue risorse. L’Onu sta facendo il possibile con gli strumenti di cui dispone e mi auguro che, prima o poi porterà una risposta piu’ efficace”.

Continuano a fatica le operazioni di aiuti umanitari nelle regioni in difficoltà. Mentre resta la minaccia dei ribelli del generale Nkunda pronti ad attaccare Kinshasa. La speranza è tutta nel piano di mediazione dell Onu.