ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20, il summit dice sì alla trasparenza e no al protezionismo

Lettura in corso:

G20, il summit dice sì alla trasparenza e no al protezionismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è concluso il summit del G20, il vertice dei Paesi industrializzati e delle economie emergenti dedicato alla crisi economica e finanziaria. Il documento finale contiene un’intesa sui metodi da seguire per uscire dalla crisi, da dove emerge un chiaro rifiuto al protezionismo. I leader si sono anche accordati per rendere i mercati più trasparenti, come ha detto il presidente americano Bush: “Tutti i Paesi intendono agire per rendere i mercati finanziari più trasparenti e affidabili. La trasparenza è molto importante per gli investitori”.

Per quanto riguarda la riforma del capitalismo, saranno i ministri delle Finanze a stilare entro il 31 marzo proposte precise e concrete per aumentare la vigilanza e la trasparenza sui mercati finanziari. Proposte che saranno discusse nel prossimo G20 che si svolgerà a Londra in aprile. Bush ha detto anche che un incontro non può risolvere da solo i problemi di una crisi mondiale e che questo essere soltanto il primo passo.