ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Striscia di Gaza isolata dopo i lanci di razzi verso Israele

Lettura in corso:

Striscia di Gaza isolata dopo i lanci di razzi verso Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Non ci sono state vittime, ma mentre i razzi palestinesi continuano a cadere nel Sud di Israele, l’aviazione dello Stato ebraico risponde con raid sopra la Striscia di Gaza.

La conseguenza è un impasse completo nel territorio palestinese. Niente carburante in provenienza da Israele, stop degli aiuti visto che i valichi restano chiusi.

“Moriremo di fame. La situazione è questa a Gaza! Non abbiamo nemmeno un pomodoro, la gente non ha niente da mangiare” dice un’abitante di Gaza.

La situazione nella Striscia, un territorio competamente isolato, è esplosiva e non da oggi. Sono circa 750.000 le persone che dipendono dagli aiuti umanitari dell’Onu. Aiuti che non arrivano più.

I missili caduti su Sderot e vicino ad Ashkelon, nel Sud d’Israele, pur non avendo fatto feriti ma solo qualche danno materiale sono la causa prima dell’irrigidimento dello Stato ebraico. Nel raid che ha seguito gli ultimi lanci due palestinesi sono rimasti feriti. Si tratterebbe di militanti della Jihad Islamica.

Il Commissario europeo alle Relazioni Estere Benita Ferrero Waldner ha espresso viva preoccupazione per il blocco imposto da Israele e Bruxelles chiede di ritirare la misura.