ULTIM'ORA

Lettura in corso:

I 60 anni di Carlo d'Inghilterra, eterno aspirante al trono


mondo

I 60 anni di Carlo d'Inghilterra, eterno aspirante al trono

Di lui si potrebbe dire che ha un grande avvenire dietro le spalle. Carlo d’Inghilterra, principe di Galles, compie oggi sessanta anni e non è ancora arrivato al trono.

Un destino che il primogenito della regina Elisabetta e del principe Filippo pare aver accolto senza tormenti, dato che ha passato buona parte della sua esistenza ispirandosi al senso pratico.

L’erede al trono è divenuto così via via un uomo d’affari di successo e un ambientalista militante, un testimonial di iniziative di beneficenza e un controverso sostenitore della medicina alternativa. Tutto, insomma, tranne che un re.

Carlo resterà nella memoria dei britannici anche per le sue vicende sentimentali, dalla crisi con la defunta Diana Spencer, alle seconde nozze con la matura Camilla, che dal 2005 gli è sempre al fianco.

Tutto questo, spiega Jonathan Dimbley, un giornalista molto vicino al principe, lo ha reso simile alle persone comuni. “Dimenticato il passato, i britannici cominciano a pensare di essere fortunati ad avere un principe ereditario come lui”.

Le feste per il sessantesimo compleanno del principe dureranno una settimana, e il culmine sarà il gran gala di domani sera. Ma non tutto è filato liscio nei preparativi. Il maestro Riccardo Muti, che era stato prescelto per dirigere la London Philarmonic, ha rinunciato, stanco dei ripetuti tentativi del principe e Camilla di modificare il programma della serata.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il summit del disgelo tra Mosca e l'Unione Europea