ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Cassazione respinge il ricorso. Stop all'alimentazione forzata per Eluana Englaro


mondo

La Cassazione respinge il ricorso. Stop all'alimentazione forzata per Eluana Englaro

I medici potranno sospendere l’alimentazione forzata a Eluana Englaro, la ragazza italiana da 17 anni in coma.

Lo ha deciso la Corte di Cassazione, respingendo in via definitiva un ricorso contro la sentenza della Corte d’Assise di Milano che nel luglio scorso autorizzava lo spegnimento delle macchine.

La sentenza chiude otto anni di polemiche che hanno opposto i familiari della donna e le associazioni per i diritti civili ai gruppi cattolici e anti-eutanasia. L’intera vicenda, d’altra parte, investe delicati aspetti legati all’etica, alla giustizia e perfino alla politica.

Soddisfazione è stata espressa da Beppino Englaro, padre della ragazza, che ha definito la sentenza “una vittoria dello stato di diritto”.

Ora, per rispettare le volontà di Eluana, resta un solo ostacolo, quello di individuare una struttura in cui operare il fermo delle macchine. Gli ospedali finora coinvolti si sono tutti tirati indietro.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Pecore sotto la Tour Eiffel: gli allevatori in piazza chiedono più aiuti