ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Contro la crisi finanziaria, regolamentare le agenzie di rating

Lettura in corso:

Contro la crisi finanziaria, regolamentare le agenzie di rating

Dimensioni di testo Aa Aa

La regolamentazione del mercato per combattere la crisi finanziaria passa attraverso le agenzie di rating. Così almeno la pensa Bruxelles, che a tre giorni dal summit di Washington sulla riforma del sistema finanziario ha adottato il pacchetto per una maggiore vigilanza su questi organismi, che hanno il compito di valutare la solvibilità di banche e imprese.

Il commissario al mercato interno Charlie McCreevy ha illustrato così la proposta: “Le agenzie di rating del credito non potranno più difendersi dicendo che forniscono semplicemente delle opinioni. Saranno sanzionate e tenute responsabili per le violazioni delle regole, inclusi veri e propri casi di cattiva condotta professionale. Potrebbero esporsi al ritiro della licenza sulla base delle leggi europee. Inoltre abbiamo incluso rigide regole di corporance governance che non esistono in nessun luogo al mondo, per gestire i conflitti inerenti al modello IOSCO”.

Il codice della IOSCO, l’organo internazionale che raccoglie le autorità di vigilanza sui mercati finanziari, avrà carattere giuridicamente vincolante, ma sarà integrato al tempo stesso con norme più severe.

Fra le misure previste, l’imposizione di una relazione di trasparenza annuale. Il consiglio d’amministrazione dovrà poi contare almeno tre membri, la cui remunerazione non dipenda dal risultato economico dell’agenzia.