ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Finisce la quarantena per la Russia

Lettura in corso:

Finisce la quarantena per la Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo la sospensione dei negoziati per un partenariato con l’Unione Europea in seguito alla guerra in Georgia lo scorso agosto, la commissione europea ha deciso all’unanimità – fatta eccezione per la Lituania che però non ha diritto di veto- di fissare una data per tornare a discutere di alleanza rafforzata con Mosca.

Il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner ha detto che non c‘è altra soluzione se non continuare a dialogare, “e non è una soluzione che serve agli interessi della Russia, come se avessimo dimenticato, dice, che ha forzato i confini della Georgia con le armi. Non abbiamo dimenticato niente e restiamo molto vigilanti, ma riprendere il dialogo è nell’interesse dell’Unione europea, ed è l’unico modo di convincere la Russia”.

Bruxelles ha sottolineato che parlare di partenariato nulla toglie alla condanna della posizione di Mosca sulla Georgia. I caschi blu sul posto non hanno ancora potuto osservare il ritiro completo delle truppe e il rispetto di tutti i punti del cessate il fuoco.

Alfredo Mantica, sottosegretario italiano al ministero degli esteri. “Siamo per il dialogo, perchè con la Russia l’Europa deve avere un rapporto di buon vicinato. E’ evidente che i fatti georgiani e la posizione europea di difesa del territorio georgiano siano un motivo di scontro, auspichiamo che la Russia si assuma le proprie responsabilità, soprattutto a Ginevra, che si apra al dialogo sulla Georgia, ma questa non deve diventare la condizione indispensabile per aprire un dialogo con la Russia”.

I nodi verranno al pettine nel summit di Nizza venerdì prossimo tra l’Unione europea e la Russia, e ancor più nei negoziati sull’Abkazia e sull’Ossezia del Sud previsti a Ginevra il 18 Novembre.