ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato suicida in Ossezia del Nord

Lettura in corso:

Attentato suicida in Ossezia del Nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbe stato un kamikaze a far saltare un pulmino in Ossezia del Nord. Un attentato che, stando al bilancio fornito dalle autorità russe, ha ucciso 11 persone, compreso l’attentatore, una donna.

I feriti sarebbero circa 30, la maggior parte studenti universitari che si recavano nella vicina facoltà di medicina. L’esplosione è avvenuta nel centro di Vladikavkaz, capoluogo della Repubblica autonoma della Russia meridionale. La deflagrazione ha travolto gli occupanti del mini-bus giunto in centro città.

Gli attentati di matrice islamica sono frequenti in diverse regioni del Caucaso. L’Ossezia del Nord è stata teatro di uno degli episodi più drammatici degli ultimi anni. Circa 300 persone, in maggioranza bambini, rimasero uccisi nel 2004 dopo che la loro scuola, a Beslan, venne sequestrata da un commando di terroristi.