ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutto anti-Usa il primo Discorso alla Nazione di Medvedev

Lettura in corso:

Tutto anti-Usa il primo Discorso alla Nazione di Medvedev

Dimensioni di testo Aa Aa

Dure critiche agli Stati Uniti di Bush da parte del presidente russo Medvedev che al Cremlino ha pronunciato il suo primo Discorso alla Nazione.

Gli americani si sarebbero serviti del conflitto in Georgia per ampliare la Nato sino alle frontiere della Russia. Con conseguenze gravi su tutto il Caucaso, ha detto Medvedev.

“L’offensiva dell’esercito georgiano contro i soldati russi incaricati di mantenere la pace si è trasformata in tragedia per migliaia di persone. A causa di tale provocazione, tutta la regione si è infiammata. Il conflitto nel Caucaso è stato utilizzato dalla Nato come pretesto per dispiegare le sue navi da guerra nel Mar Nero e per imporre in Europa lo scudo antimissile. Ma la Russia non resterà a guardare e strutture antimissilistiche Iskander saranno installate nell’enclave russa di Kaliningrad, sul Baltico.”

Il fedelissimo di Putin non ha risparmiato altre bordate contro gli Stati Uniti, responsabili, ha detto, dell’attuale crisi mondiale.

“La crisi finanziaria, ha continuato Medvedev, è cominciata a livello locale, sui mercati americani. Ma tutto è interconnesso, l’economia statunitense, la piu’ forte del Pianeta, è collegata al resto del mondo sviluppato, e ha trascinato nella crisi i mercati finanziari mondiali, e la crisi è diventata globale.”

A livello nazionale Medvedev ha proposto di prolungare il mandato del presidente e dei deputati alla Duma sino a sei anni per il capo dello stato e a cinque per i deputati.