ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aja, Karadzic testimonia al processo contro ex collaboratore

Lettura in corso:

Aja, Karadzic testimonia al processo contro ex collaboratore

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex leader dei serbi di Bosnia, Radovan Karadzic, torna davanti al Tribunale penale internazionale, ma questa volta non come imputato, bensì come testimone.

La sua deposizione è stata richiesta dai legali di Momcilo Krajisnik, un vecchio collaboratore già condannato in primo grado a 27 anni di prigione, di cui si sta celebrando all’Aja il processo di appello.

Karadzic ha minimizzato il ruolo di Krajisnik durante la guerra di Bosnia, sostenendo che non facesse parte della presidenza serbo-bosniaca e che non fosse ossessionato dal tema della separazione etnica tra serbi e musulmani. Ma ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli, per non pregiudicare la sua stessa posizone, nell’ambito del processo che lo vede accusato di crimini di guerra e contro l’umanità.

Momcilo Krajisnik è stato co-fondatore, insieme a Karadzic, del Partito democratico serbo nel 1990. Secondo la procura, svolse un ruolo di indirizzo, sia politico che militare, durante la guerra che causò 100.000 vittime e più di 2 milioni di rifugiati.