ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa al voto: è l'ora della verità

Lettura in corso:

Usa al voto: è l'ora della verità

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto il mondo li guarda. Il momento è arrivato. Barak Obama o John McCain, i due volti dell’America: solo uno dei due sorriderà tra qualche ora, quando le urne saranno chiuse e si conosceranno i risultati delle presidenziali statunitensi.

I sondaggi consegnano la vittoria al candidato democratico: 291 grandi elettori a 163. 84 gli indecisi. Un’America che si colora di blu e che sembra pronta a voltare pagina.

Negli stati chiave il vantaggio di Barak Obama è compreso tra 2 e 10 punti.

Sono 153 milioni gli americani iscritti alle liste elettorali: il 20% circa ha espresso in anticipo il proprio voto. In Ohio si sono formate lunghissime code. Secondo molti analisti non mancheranno intoppi.

“Ci si attende un’affluenza estremamente alta con inevitabili conseguenze sulla macchina elettorale: quello che nelle precedenti elezioni si è rivelato un piccolo problema potrebbe trasformarsi in un grosso problema e mentre si pensa a come risolverlo, le file si allungano”.

Le autorità di ogni singolo stato hanno la possibilità di prolungare l’orario di apertura dei seggi se alla chiusura dovessero esserci ancora elettori in attesa di votare.