ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inizia tra difficoltà la distribuzione degli aiuti umanitari

Lettura in corso:

Inizia tra difficoltà la distribuzione degli aiuti umanitari

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ iniziata la distribuzione dei primi aiuti nella Repubblica Democratica del Congo, mentre resta alto il rischio di una catasrofe umanitaria. La distribuzione dei viveri e dei beni di prima necessità da parte degli operatori umanitari nella zona orientale del Paese è resa difficile dai continui spostamenti della popolazione, messa in fuga dai combattimenti.

Secondo fonti Onu, dalla fine di agosto, oltre 250.000 persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case nella provincia di Nord Kivu. Altre fonti parlano di più di un milione. Gli irregolari guidati da Nkunda controllano Rutshuru, 75 chilometri da Goma. Minacciano di riprendere l’offensiva – interrotta con il cessate il fuoco di mercoledì – per il rifiuto del governo di Kinshasa di trattare direttamente.

Sul piano diplomatico, il Segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon si è detto pronto ad andare nella regione e ha annunciato di avere nominato l’ex presidente della Nigeria Olusegun Obasanjo inviato speciale per la Repubblica Democratica del Congo.

Il Presidente della Commissione dell’Unione africana Jean Ping ha dal canto suo nominato un emissari oper la crisi, si tratta dell’ex ministro degli Esteri senegalese Ibrahim Fall. Tutto questo mentre sul terreno cresce il malcontento nei confronti dell’Onu, accusata di non proteggere abbastanza la popolazione civile.