ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Congo, diplomazia al lavoro sulla crisi militare e umanitaria nell'est del Paese

Lettura in corso:

Congo, diplomazia al lavoro sulla crisi militare e umanitaria nell'est del Paese

Dimensioni di testo Aa Aa

I presidenti congolese e rwandese si sono incontrati, venerdi’, spinti dalle pressioni internazionali.

Con loro, il commissario europeo per gli aiuti umanitari, Louis Michel, che al termine ha parlato di un accordo siglato dai due, in vista di un vertice di pace sotto l’egida dell’Onu, a Nairobi.

I caschi blu di stanza in Congo non sono in grado di garantire la sicurezza e l’Unione Europea sta valutando l’invio di un contingente internazionale.

Continua intanto l’emorragia degli sfollati, che a decine di migliaia si dirigono verso Goma, capitale della regione dell’est scossa dai violenti scontri dei giorni scorsi, tra ribelli tutsi e truppe governative.

I campi di raccolta allestiti dalle organizzazioni umanitarie sono stati oggetto di violente razzie da parte di combattenti appertenenti a entrambi i fronti.

Lo ha denunciato l’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati, esprimendo grande preoccupazione per la sorte di oltre 50 mila persone ospitate in quei centri.