ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Camerun, i ribelli ritirano le minacce di morte contro gli ostaggi

Lettura in corso:

Camerun, i ribelli ritirano le minacce di morte contro gli ostaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Ritirata la minaccia di morte contro i dieci ostaggi sequestrati venerdì in Camerun. Il portavoce di uno dei gruppi ribelli coinvolti nel rapimento ha dichiarato che la vita degli ostaggi non è più in pericolo, ma che questi non verranno rilasciati fino a quando il governo camerunense non ascolterà le richieste dei sequestratori.

I dieci membri della nave francese Bourbon Sagitta, al servizio del gruppo Total, operavano su piattaforma petrolifera al largo del Bakassi, una penisola che la Nigeria ha riconsegnato al Camerun lo scorso agosto, dopo un contenzioso durato 15 anni.

Nelle mani dei ribelli, che si fanno chiamare Bakassi freedom fighters, sono finiti sei cittadini francesi, due camerunensi, un tunisino e un senegalese. In un primo tempo, i sequestratori avevano minacciato di ucciderli se entro lunedì non fossero state accolte le loro richieste.