ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca destituisce presidente Inguscezia

Lettura in corso:

Mosca destituisce presidente Inguscezia

Dimensioni di testo Aa Aa

Destituito direttamente dal Cremlino Murat Ziazikov.
Al posto del presidente è stato nominato ad interim un ex generale del KGB, Iounous Bek Evkourov. L’opposizione nel paese ha apprezzato la decisione di Mosca. L’Inguscezia, repubblica del Caucaso russo confinante con la Cecenia, è in preda a una crescente instabilità politica e sociale, con frequenti scontri tra forze di sicurezza e gruppi ribelli di militanti islamici.

Dal 2002 nel Paese i sequestri e le esecuzioni sommarie a sfondo politico attribuite alle forze di sicurezza sono cresciute a livello preoccupante. L’ultimo caso sospetto l’uccisione di un giornalista lo scorso agosto. Magomed Evloiev, vicino all’opposizione scriveva su un sito internet. Fermato per un controllo all’aeroporto, è morto a bordo di una macchina della polizia per un colpo che, secondo le atuorità, sarebbe partito accidentalmente.