ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Segno meno per l'economia americana

Lettura in corso:

Segno meno per l'economia americana

Dimensioni di testo Aa Aa

L’economia americana retrocede. Il dato atteso per oggi, cioè il prodotto interno lordo del Paese per il terzo trimestre dell’anno, registra il segno meno. Nonostante il sostegno della Federal Reserve ai mercati, attraverso il taglio dei tassi di interesse, il clima di fiducia nel paese resta basso. Il calo del pil è di tre punti percentuali, rispetto allo stesso periodo del 2007, meno grave delle aspettative, sebbene sia il valore più basso dal 2001. A impensierire gli osservatori c‘è il crollo delle spese per i consumi, assestatosi intorno al -3%, valore che ha trascinato verso il basso il pil. Debole anche il potere di acquisto che è sceso dell’8,7%. Se per due trimestri consecutivi, l’indicatore della ricchezza interna dovesse mantenere il segno meno, allora si aprirà la strada verso la recessione. L’inflazione, inoltre, è galoppante, i prezzi, sono aumentati del 4,2%, balzo favorito dal costo dell’energia e delle materie prime.