ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scuola e università in sciopero contro riforma

Lettura in corso:

Scuola e università in sciopero contro riforma

Dimensioni di testo Aa Aa

Trasformato in legge il decreto Gelmini, oggi in Italia è il momento dello sciopero nazionale. Tra cortei, proteste in tutta Italia, e scontri in alcune città, la riforma del Ministro dell’Istruzione è passata al Senato con 162 voti favorevoli e 134 contrari. E il mondo della scuola si ferma per lo sciopero indetto dai sindacati confederali. Numerose le iniziative previste in tutto il Paese.

Riferendosi alle manifestazioni di piazza, il premier Silvio Berlusconi ha parlato di presa in giro degli studenti da parte della sinistra. Il leader dell’opposizione Walter Veltroni ha fatto appello affinché la protesta rimanga pacifica e, guardando avanti, ha proposto un referendum, chiedendo al mondo della scuola e dell’università, ma anche alle famiglie, di partecipare a quella che ha definito una grande battaglia civica.

Le proteste di ieri, a Roma sono degenerate. In Piazza Navona studenti di destra e di sinistra si sono affrontati lanciandosi bottiglie e sedie, causando feriti. Due gli arresti.