ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il governo di Baghdad giustifica l'attaco americano


mondo

Il governo di Baghdad giustifica l'attaco americano

L’azione militare statunitense era diretta a contrastare l’attività di ribelli che avrebbero usato la Siria come base per colpire l’Iraq.

E’ questa la versione dei fatti fornita dal governo di Baghdad dopo le pesanti accuse mosse da Siria e Libano in seguito all’attacco contro il villaggio di Al-Sukkariya, nella zona di Abu Kamal, al confine con l’Iraq e a 500 chilometri da Damasco.

Nel raid compiuto nella notte da 4 elicotteri americani sono morte 8 persone, tutti civili e i feriti sarebbero almeno 15.

Il premier libanese Siniora ha denunciato l’attacco americana parlando di grave violazione della sovranità siriana.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Libero Oscar Lizcano, ostaggio delle Farc da 8 anni