ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Renault e Peugeot-Citroen bloccano la produzione

Lettura in corso:

Renault e Peugeot-Citroen bloccano la produzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Stabilimenti chiusi per settimane. Tutto il personale a casa. In Francia la crisi finanziaria ha conseguenze devastanti sull’economia reale. Renault e Peugeot-Citroen hanno deciso di interrompere l’attività in quasi tutte le fabbriche del paese e in alcune all’estero.

Nel caso di Renault la chiusura durerà tra una e due settimane. I delegati di fabbrica sono preoccupati.

“Per il momento non ci toccano lo stipendio ma il rischio c‘è, soprattutto nelle prossime settimane, perchè la direzione ha già annunciato che adesso ci mettono in congedo pagato, ma quando finiranno i congedi, resteremo senza paga”.

Va leggermente meglio nello stabilimento Renault di Siviglia in Spagna. Ma le prospettive non sono incoraggianti.

“Fino a oggi il 90% della manodopera era al lavoro, ma da questo momento solo 250 dipendenti su 1200 possono continuare a venire in fabbrica. Gli altri devono andare in congedo”.

Situazione simile anche per il gruppo Peugeot-Citroen. La scelta di chiudere gli stabilimenti per una o due settimane è stata asssunta per ridurre del 30% la produzione nell’ultimo trimestre.