ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Romania le prove per una dogana europea

Lettura in corso:

In Romania le prove per una dogana europea

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo nucleo di un corpo europeo di frontiera è operativo al confine tra Romania e Moldavia.

In realtà si tratta di una esercitazione di 10 giorni, che vede impegnati 50 agenti doganali di 23 stati membri.

Si tratta di esperti in controlli e pratiche doganali, scelti per integrare la squadra Rabits, acronimo per Rapid Border Intervention Team, squdra d’intervento rapido doganale.

Un ispettore di polizia romeno:

“Siamo riusciti a ridurre il tasso di criminalità al confine, ma combattiamo ancora contro l’immigrazione illegale, il traffico di auto rubate e il controbbando”.

Il gruppo è addestrato da Frontex, l’agenzia europea, con base a Varsavia, che ha il compito di coordinare le operazioni per la gestione delle frontiere più esterne del’Unione.

La Romania rappresenta il confine più orientale dell’Unione, per questo motivo è stata dotata di un sofisticato sitema di sicurezza per tutelarne la frontiera.