ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il governo giapponese vara piano anticrisi

Lettura in corso:

Il governo giapponese vara piano anticrisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Di fronte all’ennesimo tonfo dei mercati asiatici, il governo giapponese ha annunciato il varo di un fondo per dare liquidità alle banche. Nella Tokyio notte aveva chiuso con un meno 6,36%, il livello più basso degli ultimi ventisei anni.

Il G7 si è dichiarato preoccupato per l’eccessivo rialzo dello yen, anche se la leadeship giapponese cerca di buttare acqua sul fuoco:

“Uno yen forte non è del tutto negativo per il paese – ha dichiarato il premier Taro Aso – Dobbiamo pensare anche agli aspetti positivi. I giornali scrivono le cose peggiori, come se domani la nostra nazione dovesse crollare. Ma non è vero. Il Giappone è guardato dal mondo intero come un esempio di speranza.”

Una moneta forte ha delle ripercussioni immediate sul commercio, sopratutto in piena recessione.

Ne risentono già in queste settimane le azioni dei grandi esportatori giapponesi come Toyota, Sony o Panasonic. Gli investitori hanno drasticamente diminuito le quotazioni nel timore che gli effetti di uno yen forte possano influenzare negativamente le vendite all’estero.