ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurozona, mercato auto in contrazione

Lettura in corso:

Eurozona, mercato auto in contrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Le case automobilistiche europee si ritrovano nel pieno della crisi finanziaria. La fotografia della previsione degli ordini industriali mostra un panorama ancora non condizionato dagli eventi, ma antecedente la crisi, che ha colpito il credito. La produzione industriale del settore dell’Eurozona ad agosto è stata infatti molto più bassa delle aspettative.

Nei Quindici si è assistito a una contrazione di ordini su base mensile dell’1,2%e del 6,6% su base annua. La situazione sembrerebbe non essere migliore con l’arrivo del 2009.
La richiesta di auto da parte del mercato è sempre più bassa e Daimler si aspetta una perdita di guadagni nel 2008 pari a oltre sei miliardi di euro, tanto che il gruppo ha deciso di sospendere l’attuazione di un programma di buy-back.

“Per l’anno prossimo la situazione non cambierà – dice un’operaio della Daimler -. Sono previste fino a tre settimane di chiusura estiva di tutti i settori”. “C‘è chi dice: se la Daimler tossisce, gli altri sono a casa ammalati”. La stessa Fiat ha comunicato che la domanda globale di vetture è calata del 10-20% e i suoi profitti hanno subito perdite fino al 65%.