ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa chiede aiuto alla Cina

Lettura in corso:

L'Europa chiede aiuto alla Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Per risolvere la crisi finanziaria internazionale l’Europa chiede aiuto alla Cina. Il summit Asia-Europa si apre domani ma il presidente della Commissione europea, José Manuel Durao Barroso è già a Pechino. Ha incontrato il presidente e il premier cinesi. É il segnale dell’importanza che l’Unione europea ripone su questo vertice.

Barroso usa toni solenni e metafore incisive. “Abbiamo bisogno di una risposta globale e coordinata per riformare il sistema finanziario internazionale. Stiamo vivendo un momento senza precedenti, abbiamo bisogno di un livello di coordinamento globale senza precedenti. É molto semplice: o nuotiamo tutti nella stessa direzione o affonderemo tutti insieme”.

Anche il cancelliere tedesco, Angela Merkel, è già a Pechino per una visita ufficiale. Parteciperà al summit insieme ad altri 42 capi di stato e di governo e condivide l’obiettivo di Barroso: coinvolgere la Cina e gli altri paesi dell’Asia nel piano di salvataggio dell’economia mondiale. Il summit in Cina è considerato una prova di dialogo in vista del vertice dei 20 sull’economia mondiale in programma a Washington il 15 novembre.