ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il no del parlamento al body scanner

Lettura in corso:

Il no del parlamento al body scanner

Dimensioni di testo Aa Aa

Levata di scudi del Parlamento europeo che ha votato a larga maggiroanza una risoluzione contro l’ipotesi di introdurre negli aeroporti
europei, i body scanner, gli apparecchi che potrebbero essere installati ai varchi di sicurezza e consentirebbero di visualizzare l’immagine a colori di una persona praticamente nuda.

Secondo molti europarlamentari, il body scanner
rappresenta uno strumento di controllo “indegno” per una società democratica, una brutale violazione dei diritti fondamentali.

Il capogruppo dei socialisti Martin Schulz:

“Abbiamo bisogno di misure di sicurezza, sono essenziali, ma trovo che lo scanner corporale sia inaccettabile. Sono macchinari che permettono di vedere una persona nuda. Ritengo si tratti di un’oltraggio alla dignità umana. L’uso di questa tecnologia non ci renderà più sicuri”.

Il commissario ai trasporti Antonio TAjani ha ribadito che nessuna decisione sarà presa prima di aver consultato tutte le parti interessate ed aver raccolto le necessarie informazioni.

Il commissario ai trasporti Antonio Tajani ha ribadito che nessuna decisione sarà presa prima di aver consultato tutte le parti interessate ed aver raccolto le necessarie informazioni

Strette misure di sicurezza sono rese necessarie dal persistere della minaccia terroristica, sostengono gli eurodeputati ma non bisogna mai dimenticare la salute, la privacy e la libertà di movimento dei cittadini.