ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'India lancia la sfida a Cina e Giappone con sua prima missione lunare

Lettura in corso:

L'India lancia la sfida a Cina e Giappone con sua prima missione lunare

Dimensioni di testo Aa Aa

L’India ha lanciato la sua prima missione spaziale verso la luna, sulla scia di altre potenze asiatiche come Cina e Giappone.

Le tv nazionali hanno trasmesso in diretta il decollo di Chadrayan 1 dal centro spaziale di Sriharikota, nel sud-est del paese. La sonda, senza equipaggio, raggiungerà l’orbita lunare e vi rimarrà per due anni, raccogliendo informazioni sulla presenza di acqua e metalli preziosi.

Da Tokio, dove si trova in visita ufficiale, il premier indiano ha commentato: “Una volta completata, la missione segnerà l’ingresso dell’India nella cerchia dei sei paesi che sono arrivati sulla luna. Ancora una volta, i nostri ricercatori ci rendono fieri del loro lavoro”.

L’obiettivo della missione è cercare l’Elio-3, una sostanza rarissima sulla terra che potrebbe servire come combustibile per le centrali nucleari a fusione. Ma c‘è anche l’intenzione di segnalare alle altre potenze regionali che non sono più sole nella corsa allo spazio. Una corsa che vede la Cina in testa, dopo aver compiuto, un mese fa, la prima passeggiata sulla luna.

A New Delhi, la missione lunare sembra aver distratto da preoccupazioni più terrene, come il rallentamento dell’economia.

“E’ un motivo di grande orgoglio. Questo è un giorno storico e possiamo dire di aver fatto tutto da soli”.

“Sono molto contento per questo grande risultato. Oggi siamo andati sulla luna. Domani, a dio piacendo, arriveremo anche su altri pianeti”.

Il lancio segue di una quindicina di giorni un accordo con gli Stati Uniti sul nucleare, visto anch’esso come un segnale del posto che l’India rivendica sul piano internazionale.