ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Primo SI alla "carta blu", per l'immigrazione dei "cervelli" da tutto il mondo

Lettura in corso:

Primo SI alla "carta blu", per l'immigrazione dei "cervelli" da tutto il mondo

Dimensioni di testo Aa Aa

Pronto l’accordo di principio sulla “Carta Blu”, il documento che aprirà le porte dell’europa a lavoratori stranieri altamente qualificati.
Dopo l’approvazione dei ministri europei prevista per la fine di novembre dovranno passare altri 30 mesi per la sua adozione definitiva.

Il vecchio continente si ispira al sistema della “Carta Verde” americana e con la “Carta Blu” punta ad attirare cervelli da ogni parte del mondo, insidiando il primato di mete storiche come la Sylicon Valley in California.

Il numero dei professionisti ammessi sarà definito da quote, come accade per la normale manodopera straniera. Ma a differenza degli immigrati tradizionali i professionisti potranno ricevere la carta in tempi brevissimi, circa un mese, anche per ricongiungimento familiare e certificato di residenza. I titolari di Carta Blu dovranno ricevere uno stipendio una volta e mezzo piu’ alto rispetto alla media nazionale. Chi perde il lavoro avrà tempo tre mesi per trovarne un altro simile o dovrà rimpatriare. La Carta non è un lasciapassare per l’ Europa perxchè varrà solo nel paese che l’ha rilasciata.