ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora due settimane di tempo per formare il nuovo governo israeliano

Lettura in corso:

Ancora due settimane di tempo per formare il nuovo governo israeliano

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo dello stato, Peres, ha concesso al primo ministro designato Tzipi Livni una proroga dei termini per concludere i contatti con le forze politiche in vista della nascita di un nuovo esecutivo.

Non poche le difficoltà per riuscire a mettere insieme la maggioranza parlamentare necessaria. La Livni, eletta alla testa del partito Kadima dopo le dimissioni di Ehud Olmert, schiacciato dalle accuse di corruzione, può contare sui laburisti di Barak. Ma senza il sostegno di un partito ultraortodosso, la coalizione raggrupperebbe solo su 48 seggi dei 120 della Knesset.

In questo scenario resterebbe all’opposizione il ledaer del Likud e della destra, Netanyahu. In caso di elezioni anticipate i sondaggi lo danno in testa.

Tuttavia, se la Livni, avvocato ed ex agente del Mossad, riuscirà a formare l’esecutivo, sarà la seconda donna primo ministro dopo Golda Meir, in carica dal 1969 al 1974.