ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Delegazione islandese a Mosca per negoziare prestito salva-banche

Lettura in corso:

Delegazione islandese a Mosca per negoziare prestito salva-banche

Dimensioni di testo Aa Aa

Una delegazione islandese è a Mosca per negoziare modi ed entità di un prestito del governo russo per salvare il settore finanziario dell’isola, sull’orlo del collasso. La Russia sarebbe pronta ad accordare un prestito di 4 miliardi di euro.

A Rejkyavic, la crisi che ha investito il sistema bancario comincia a incidere anche sulle abitudini dei consumatori, che nell’ultimo anno hanno visto i prodotti alimetari aumentare in media del 20%, a causa della perdita di valore della corona islandese su euro e dollaro.

“Il burro di arachidi – spiega il commesso di un supermercato – costava 419 corone fino a tre settimane fa, ora ne costa 639. I biscotti costavano 169 corone e in due settimane sono passati a 219. E questo olio di oliva carapelli, è aumentato da 698 a 1029 corone”.

Intanto, la fiducia degli investitori continua a scendere. La borsa di Rejkyavic, dove gli scambi erano sospesi da giovedì scorso, ha tentato di riaprire questa mattina, segnando un tonfo del 76 per cento.