ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush: per una crisi globale ci vuole una risposta globale

Lettura in corso:

Bush: per una crisi globale ci vuole una risposta globale

Dimensioni di testo Aa Aa

Una crisi globale ha bisogno di una risposta globale. Il Presidente degli Stati Uniti George Bush si è così rivolto alla Nazione, al mondo e soprattutto ai ministri delle Finanze del G7, presenti a Washington dopo il vertice straordinario di ieri.

“E’ importante che i nostri cittadini comprendano che quel che accade a Wall Street interessa la vita di tutti i giorni” ha detto Bush. “Nel momento in cui variamo questo piano dobbiamo vigilare affinché le iniziative di un Paese non contraddicano o minino quelle degli altri. In un mondo interconnesso nessuno Stato può permettersi di appropriarsi dei fondi di altri Stati. Siamo tutti sulla stessa barca e usciremo dalla crisi insieme”.

Riconoscere che la crisi è generalizzata appare agli esperti un passo necessario ma assai tardivo, soprattutto dal momento che il G7 ha stipulato un piano giudicato carente dal punto di vista operativo. Secondo il Presidente della Banca Centrale Europea Jean-Claude Trichet i mercati avranno bisogno di tempo per reagire alle mosse del G7.