ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi economica, al via il piano russo

Lettura in corso:

Crisi economica, al via il piano russo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento russo ha approvato un piano economico da 63 miliardi di euro per aiutare il mercato finanziario a fronteggiare la crisi che sta scuotendo i mercati di tutto il mondo. Tra le misure previste, lo stanziamento di 36,6 miliardi di euro destinati agli istituti che rifinanzieranno il debito. Saranno invece 26,6 i miliardi di euro che andranno alle principali banche russe sotto forma di prestiti subordinati: finanziamenti rimborsabili in periodi molto lunghi, ma a costi altissimi.

“Queste misure – ha dichiarato Vladislav Reznik, a capo della commissione finanziaria della Duma- aiuteranno a stabilizzare la situazione della liquidità sul mercato bancario, e serviranno anche a garantire i depositi dei cittadini”.

Questa mattina intanto è stata decisa la chiusura delle due borse di Mosca, mentre tutte le piazze finanziarie mondiali crollavano una dopo l’altra. I due principali indici, il Micex e l’Rts, sono congelati fino a lunedí.