ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi economica, al via il piano russo

Lettura in corso:

Crisi economica, al via il piano russo

 Crisi economica, al via il piano russo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento russo ha approvato un piano economico da 63 miliardi di euro per aiutare il mercato finanziario a fronteggiare la crisi che sta scuotendo i mercati di tutto il mondo. Tra le misure previste, lo stanziamento di 36,6 miliardi di euro destinati agli istituti che rifinanzieranno il debito. Saranno invece 26,6 i miliardi di euro che andranno alle principali banche russe sotto forma di prestiti subordinati: finanziamenti rimborsabili in periodi molto lunghi, ma a costi altissimi.

“Queste misure – ha dichiarato Vladislav Reznik, a capo della commissione finanziaria della Duma- aiuteranno a stabilizzare la situazione della liquidità sul mercato bancario, e serviranno anche a garantire i depositi dei cittadini”.

Questa mattina intanto è stata decisa la chiusura delle due borse di Mosca, mentre tutte le piazze finanziarie mondiali crollavano una dopo l’altra. I due principali indici, il Micex e l’Rts, sono congelati fino a lunedí.