ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Banche, è crisi tra Islanda e Gran Bretagna

Lettura in corso:

Banche, è crisi tra Islanda e Gran Bretagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Si aggrava la crisi diplomatica tra Londra e Reykjavik. Una delegazione è in arrivo in Islanda per trovare un accordo, dopo la dichiarazione del governo islandese di non poter garantire i depositi di centinaia di migliaia di cittadini britannici nelle banche del paese.

“E’ un comportamento inaccettabile – ha dichiarato il premier Gordon Brown.- Stiamo prendendo misure legali per quanto riguarda il denaro che dalla Gran Bretagna è stato versato in Islanda. Stiamo cercando di bloccare le disponibilita’ delle compagnie islandesi nel nostro paese”.

Sarebbero oltre 300 mila i cittadini britannici che, richiamati da tassi di interesse particolarmente favorevoli, avevano dei depositi su banche islandesi. Al centro della crisi c‘è soprattutto il caso Icesave, la banca online controllata da Landsbanki, nazionalizzata nei giorni scorsi. Per precauzione, Londra ha deciso di congelare le proprietà della banca online in Gran Bretagna per indennizzare i clienti di Icesave.