ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il petrolio continua a scendere e l'Opec pensa a ridurre l'offerta

Lettura in corso:

Il petrolio continua a scendere e l'Opec pensa a ridurre l'offerta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il prezzo del petrolio continua a scendere e l’organizzazione dei Paesi esportatori potrebbe decidere di ridurre l’offerta a causa del calo delle quotazioni. L’economia va male, il rischio di una recessione globale è paventato da diverse istituzioni internazionali: la domanda rischia di ristagnare.

Negli ultimi tre mesi, il petrolio è calato del 41%, passando dai 147 dollari di luglio agli 87 attuali e in settimana è sceso fino a toccare il minimo degli ultini dieci mesi.

Per valutare il da farsi ed esaminare la situazione del mercato petrolifero alla luce della crisi finanziaria, l’Opec ha intenzione di tenere una riunione straordinaria, prevista per il 18 novembre a Vienna secondo quanto diffuso dall’agenzia ufficiale algerina Aps. L’Algeria con il proprio ministro dell’energia Chakib Khelil detiene attualmente la presidenza di turno. La riunione dovrebbe avere luogo un mese prima dell’altro vertice straordinario dell’organizzazione previsto per il 17 dicembre a Orano, in Algeria.