ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I mercati europei di nuovo in rosso

Lettura in corso:

I mercati europei di nuovo in rosso

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ bastata poco più di un’ora di contrattazioni per far ridiscendere in picchiata i titoli delle principali piazze finanziarie europee. A Francoforte precipitano in borsa i due colossi tedeschi del credito Deutsche bank e Commerzbank. A Milano le contrattazioni su 8 società sono state sospese o congelate per eccesso di ribasso. Fra loro Fiat, Telecom, Banco Popolare e Unicredit. Anche a Londra ad essere colpiti sono soprattutto i titoli bancari. Prima vittima la Royal bank of Scotland che perde circa un terzo del proprio valore. A Mosca, dopo i crolli record di ieri, è stato deciso di posticipare l’apertura delle quotazioni sui due principali indici.

Le borse asiatiche hanno chiuso nell’incertezza. Tokyo è rimasta negativa, anche se in modo meno traumatico rispetto a ieri. L’MSC Asia-Pacifico, che sintetizza i listini dell’area, escluso il Giappone, ha guadagnato l’1,5%, anche perché Seul e Sidney hanno chiuso in positivo dopo che la Banca centrale australiana ha ridotto il costo del denaro.