ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ex ad Lehman Brothers davanti ai deputati Usa

Lettura in corso:

Ex ad Lehman Brothers davanti ai deputati Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata quella sulla Lehman Brothers la prima udienza al Congresso degli Stati Uniti sulle cause del terremoto finanziario. Davanti alla Commissione di Sorveglianza della Camera dei Deputati, l’ex amministratore delegato dell’istituto protagonista della più clamorosa bancarotta nella storia statunitense, ha dovuto difendersi. Anche dall’accusa di avere versato a se stesso e ad alcuni suoi collaboratori compensi enormi quando la banca era già sull’orlo del fallimento.

Incalzato dal deputato Henry Waxman, Richard Fuld ha detto di volersi assumere ogni responsabilità per le decisioni prese, ma ha smentito di avere intascato premi per circa 500 milioni di dollari, oltre 350 milioni di euro. E ha chiesto perché il Governo non abbia salvato Lehman Brothers, visto, inoltre, che le autorità sapevano delle sue condizioni ben prima del collasso. Lehman Brothers era considerata una delle banche più sicure al mondo. Il suo tracollo, il mese scorso, ha contriuito a causare il terremoto finanziario mondiale.