ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Borse europee ancora a picco, Milano perde oltre l'8 nella seduta peggiore dal 1987

Lettura in corso:

Borse europee ancora a picco, Milano perde oltre l'8 nella seduta peggiore dal 1987

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata da panico sulle borse europee. Sull’onda di una crisi di fiducia generalizzata alimentata dai dubbi sui piani di salvataggio di Germania e Stati Uniti, le principali piazze europee hanno registrato la peggiore seduta degli ultimi 20 anni. La piazza peggiore è stata Lisbona, che ha lasciato sul terreno quasi il 10%. Poi Parigi -9%. Milano -8,24%. Londra -7,85%. Accusano perdite del 6% circa anche Madrid, Zurigo e Bruxelles. Mosca perde addirittura un quinto del suo valore.

E crolla anche Piazza Affari, con il listino S&P Mib, quello dei 40 titoli più importanti, tutto in rosso. A essere più penalizzati i bancari, con Banco Popolare che chiude a meno 14,76% e Intesa Sanpaolo che sprofonda dell’11,28%. Il copione è addirittura peggiore alla Borsa di Mosca. L’indice principale Rts e il Micex sono stati sospesi per eccesso di ribasso. Alla chiusura l’Rts ha ceduto il 19,1%, il Micex il 18,66%. Si tratta della perdita più pesante degli ultimi undici anni.