ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, si inasprisce la campagna elettorale a 4 settimane dal voto

Lettura in corso:

Usa, si inasprisce la campagna elettorale a 4 settimane dal voto

Dimensioni di testo Aa Aa

I repubblicani lo avevano detto fin da venerdì che avrebbero cominciato il gioco duro. Detto fatto. La vice di John McCain, Sarah Palin, accusa il democratico Barack Obama di aver frequentato un terrorista.

Una strategia suicida – ribatte Obama – pensata per distogliere l’attenzione dalla crisi economica. “Il senatore McCain e i suoi consiglieri scommettono di distrarvi con le calunnie, anziché parlarvi di problemi reali. Preferiscono cercare di mandarci al tappeto piuttosto che provare a risollevare questo paese. In realtà, loro sono a corto di idee e a corto di tempo”.

Palin ha ricordato che Obama, all’inizio della sua carriera politica, frequentò Wiliam Ayers, ex militante di un gruppo coinvolto in atti di terrorismo negli anni sessanta, quando Obama di anni ne aveva otto. Un’accusa giudicata irrilevante anche da alcuni analisti.

“E’ un fatto che all’elettore americano medio non interessa – sostiene David Yespin – con argomenti come questo non si fa un pieno di benzina e non ci si trova un lavoro”.

A poco più di ventiquattr’ore dal prossimo dibattito tra i due candidati alla Casa Bianca, e a quattro settimane dalle presidenziali, impossibile evitare i colpi bassi.