ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Economia domina dibattito Biden-Palin

Lettura in corso:

Economia domina dibattito Biden-Palin

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha chiesto al rivale il permesso di chiamarlo “Joe” per dare il via al dibattito più atteso della campagna elettorale statunitense. Così ha esordito la repubblicana Sarah Palin con il rivale democratico Joseph Biden al primo e unico confronto dei candidati alla vice-presidenza della Casa Bianca. A poco più di un mese dalle presidenziali, i due contendenti si sono affrontati a tutto campo in modo cordiale e diretto.

Ma, ovviamente, è stata l’economia a dominare il discorso: “Due lunedì fa – ha detto Biden – John McCain ha detto alle 9 del mattino che le fondamenta dell’economia erano forti. Due settimane prima, aveva detto ‘George abbiamo fatto grandi progressi economici’ con le politiche di George Bush. Alle 9 l’economia era forte, alle 11 dello stesso giorno, due lunedì fa John McCain ha detto che avevamo una crisi economica. Questo non rende John McCain una cattiva persona, ma fa capire quanto sia lontano dalla realtà”.

Alla Washington University di St.Louis, Missouri, tra qualche lieve gaffe in politica estera della Palin e una presa di distanza comune dall’amministrazione Bush, i due hanno discusso di cambiamenti climatici, energia e tasse: “Anche Barack Obama e il Senatore Biden hanno votato per il maggiore incremento delle tasse nella storia degli Stati Uniti. Barack ha avuto 94 opportunità per stare al fianco dei cittadini e di ridurre le tasse e 94 volte ha votato per aumentare le tasse o per non sostenerne una riduzinoe. 94 volte”.

Per i commentatori, nessuno dei due sarebbe stato un chiaro vincitore, anche se Sarah Palin ha colto l’opportunità per riacquistare credibilità, dopo le pessime interviste degli ultimi giorni. Ora occhi puntati sulla Camera dei Rappresentanti, dove è atteso il voto sul piano di salvataggio di Wall Street.