ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Autobomba fa strage di militari russi in Ossezia del Sud

Lettura in corso:

Autobomba fa strage di militari russi in Ossezia del Sud

Dimensioni di testo Aa Aa

Una autobomba esplosa vicino al quartier generale dei caschi blu russi in Ossezia del Sud ha provocato almeno sette morti e tre feriti. Presa di mira la base delle forze di pace nella capitale della piccola repubblica, recentemente autoproclamatasi indipendente dalla Georgia. Secondo fonti russe le vittime sono tutti militari del contingente di peace-keeping.

L’auto, con quattro civili a bordo, era stata fermata per un controllo e poi trasportata alla base militare, dove è esplosa mentre veniva ispezionata.

Il potenziale dello scoppio è stato violentissimo, equivalente a 20 chili di tritolo. Una donna che si trovava poco lontano racconta di aver udito una forte esplosione e di essere uscita per strada, dove ha visto molte finestre rotte e una grande colonna di fumo.

Il presidente dell’Ossezia del Sud, Eduard Kokoity, ha accusato la Georgia di essere dietro l’attentato, ma un portavoce del ministero dell’Interno di Tiblisi ha negato ogni coinvolgimento.

Nella zona cuscinetto attorno a Ossezia del Sud e Abkhazia da qualche giorno sono arrivati i poliziotti della missione europea che dovranno rilevare entro il 10 ottobre dai russi il controllo del territorio.