ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo Americani e Russi, é ora il turno dei Cinesi di lanciarsi alla conquista dello spazio

Lettura in corso:

Dopo Americani e Russi, é ora il turno dei Cinesi di lanciarsi alla conquista dello spazio

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa mattina alle 10h45, l’astronauta Zhai Zhigang, 41 anni, ha fatto capolino dalla capsula spaziale Shnzhou VII, un evento ritrasmesso in diretta dalla televisione della repubblica popolare.
Galleggiando nello spazio, Zhai ha immediatamente sventolato una bandiera cinese, un gesto altamente simbolico per festeggiare l’ingresso della Cina nel ristretto club dei paesi con ambizioni spaziali.
La missione, iniziata giovedi’, si concludera’ domenica, quando la capsula con i due astronauti atterrera’ in mongolia.
Il paese piu’ popoloso del mondo non vuole rimanere ai margini della corsa spaziale. La missione di oggi é solo il primo passo. A seguire, un laboratorio scientifico orbitante, e poi una vera e propria stazione spaziale di fabbricazione interamente cinese. Sul luogo della passeggiata di oggi, la Cina invierà un satellite spalla per le prossime missioni.
In gioco c‘é, al di là del prestigio, lo sfruttamento delle risorse economiche spaziali, e soprattutto delle materie prime di cui la Cina, l’officina del mondo, e’ sempre piu’ affamata.