ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alitalia, accordo vicino ma manca la firma di piloti e assistenti di volo

Lettura in corso:

Alitalia, accordo vicino ma manca la firma di piloti e assistenti di volo

Dimensioni di testo Aa Aa

Alitalia, dal baratro alla salvezza. Dopo la firma di un accordo tra i quattro sindacati confederali – compresa la Cgil – e la cordata di imprenditori guidata da Roberto Colaninno, è ritornato l’ottimismo sulla possibilità di far decollare la nuova compagnia aerea dalle ceneri della vecchia Alitalia.

Sull’accordo quadro manca ancora la firma dei rappresentanti di piloti e assistenti di volo, ma potrebbe essere questione di ore.

La svolta è arrivata al termine di una lunga riunione a Palazzo Chigi, nel corso della quale Colaninno ha rimesso sul tavolo l’offerta ritirata una settimana fa. Di conseguenza, l’Enac ha comunciato che Alitalia non rischia più di vedersi ritirare la licenza di volo.

Tra le novità contenute nella proposta, la disponibilità della Cai a ricorrere ai lavoratori precari selezionati tra i 3500 di Alitalia per eventuali contratti a termine. Ma soprattutto l’ingresso di un partner straniero, e si parla di Air France, con una quota fino al 25% del capitale della nuova Alitalia.